Dualsoccer: video e cronaca del raduno di Fubles!

Pad in mano, calcio a 7 e tanta voglia di giocare: questi sono stati i presupposti dell’iniziativa Dual Soccer che ha unito il mondo virtuale di Pes con il mondo reale del calcio a 7 grazie alla collaborazione di Fubles e della PesLeague.

Mi presento, sono Stefano Meo, capitano della squadra vincitrice della prima edizione del torneo: gli apPESstati.

In quanto membri della community di calcio Fubles e della PesLeague, io e miei amici abbiamo deciso di improvvisare una squadra per partecipare a questa novità assoluta nell’ambito calcistico;

La formula del torneo era particolarissima: la prima parte di ogni partita consisteva in una sfida due contro due al videogioco calcistico più venduto in tutta Italia: Pes, mentre nella seconda parte tutti i giocatori si trovavano a dover scendere in campo per un incontro 7 contro 7.

Provate a immaginare alle vostre spalle i compagni di squadra con tanto di scarpini e divise che vi incitano a segnare e che esultano ad ogni gol come una vera e propria curva. Insomma, non proprio la solita partita Pes giocata in poltrona!

Terminata la partita “virtuale”, le due squadre dovevano completare la sfida scendendo in campo per cercare di difendere il risultato maturato dalla sfida a Pes o viceversa tentare di ribaltarlo.

L’aspetto, secondo me, più positivo della giornata è stato senza dubbio lo spirito di amicizia e di fairplay che si è potuto riscontrare dentro e fuori dal campo, con quel “pizzico” giusto di agonismo e di rivalità che fa respirare l’aria della competizione senza però mai esagerare.

Insomma il Dualsoccer per per noi è stata soprattutto una bella occasione per radunare gli amici e passare una giornata di sole in compagnia dello sport. Certo…. vincere ha reso il tutto più bello.

Memorabile (da sottolineare) la partecipazione del simpaticisssimo Pierluigi Pardo, telecronista ormai noto a tutto il mondo del calcio e non solo, che con la sua voce ha saputo eccitare ad arte l’atmosfera rendendosi protagonista di vere e proprie telecronache live durante le sfide di Pes e di calcio.

A coloro che si fossero persi questo evento, consiglio vivamente di seguire aggiornamenti per la seconda edizione che sicuramente non deluderà le aspettative e che conterà un numero ancora maggiore di squadre partecipanti, pronte a lottare sempre con spirito di amicizia per raggiungere la finale e il gradino più alto del podio.

In conclusione, non mi resta che fare i ringraziamenti a tutte le persone che hanno permesso lo svolgersi di questo evento a partire dalla terna arbitrale, ai ragazzi di Fubles e a quelli della PesLeague senza i quali niente si sarebbe potuto svolgere; ma un ringraziamento speciale va ai miei compagni di squadra che mi hanno seguito in questa giornata fantastica.

GALLERIA FOTO>>

Advertisements